SOCIALELAZIO.IT - HOME
torna alla homepage   vai al portale regionale

ARGOMENTI

Sei in: Home \ notizie \ dettaglio

“INNOVA-TU”: AIUTACI A COSTRUIRE IL BANDO PER L’INNOVAZIONE SOCIALE

La Regione Lazio lancia una consultazione pubblica, aperta ai cittadini e ai soggetti del Terzo Settore, per ricevere idee e contributi utili alla redazione di un bando sui temi dell’innovazione sociale. C’è tempo fino al 1 luglio


La Regione Lazio pubblicherà prossimamente un bando per l’innovazione sociale: l’obiettivo è quello di promuovere e finanziare progetti che supportino la ridefinizione del sistema regionale delle politiche sociali a partire da strategie inclusive, così come previsto dalla proposta di riforma che la Giunta regionale ha approvato nel 2013 e che è attualmente in discussione in Consiglio.

Vogliamo costruire questo bando in maniera partecipata: perciò, attraverso questo avviso, avviamo ufficialmente una consultazione aperta a tutti i cittadini e ai soggetti del Terzo Settore (associazioni, volontariato, cooperazione e impresa sociale).

Chiediamo a tutti di inviarci le loro idee progettuali su come dovrà essere redatto il bando. Alcuni dei settori strategici che abbiamo già individuato sono l’agricoltura sociale, la rigenerazione urbana, il turismo sociale, i nuovi modelli di erogazione di servizi alla persona, la green economy e la blue economy. Siamo naturalmente aperti a tutte le proposte, purché fondate su principi di equità, efficienza e solidarietà sociale a partire da percorsi di politiche attive.

La consultazione sarà aperta da martedì 17 giugno a martedì 1 luglio 2014. Idee e contenuti dovranno essere trasmessi via email all’indirizzo impresasociale@regione.lazio.it con un abstract delle dimensioni di una cartella.

I contenuti saranno ricevuti dalla Regione Lazio ai fini del processo consultivo e non costituiranno vincolo per l’Amministrazione.

Crediamo molto in questa consultazione: abbiamo bisogno di sperimentare una nuova governance allargata alla partecipazione della cittadinanza attiva, che possa sostenere il nuovo modello di welfare che vogliamo per il Lazio, un welfare inclusivo e non assistenzialista, capace di valorizzare i processi e le filiere attive delle nostre comunità. Lo scambio e il confronto tra pubblico e privato produrrà certamente una contaminazione virtuosa.

INVIA IL TUO CONTRIBUTO A IMPRESASOCIALE@REGIONE.LAZIO.IT (entro il 1 luglio 2014)

DOCUMENTAZIONE

STORIE DI PROVINCIA

"CORRI PER LE TORRI": IL 3 SETTEMBRE LA GARA PODISTICA CHE FA BENE AL VOLONTARIATO


Archivio Storie di provincia

IN EVIDENZA