SOCIALELAZIO.IT - HOME
torna alla homepage   vai al portale regionale

ARGOMENTI

Sei in: Home \ violenza di genere

Violenza di genere

Con l'espressione "violenza di genere" si intendono le diverse forme di violenza agite contro le donne.

Le Nazioni Unite in occasione della Conferenza Mondiale sulla Violenza contro le Donne tenutasi a Vienna nel 1993, la definiscono come ogni atto legato alla differenza di sesso che provochi o possa provocare un danno fisico, sessuale, psicologico o una sofferenza della donna, compresa la minaccia di tali atti, la coercizione o l'arbitraria privazione della libertà sia nella vita pubblica che nella vita privata (Art. 1, Dichiarazione delle Nazioni Unite sull'Eliminazione della Violenza contro le Donne).

Secondo la relazione della Commissione europea per i diritti della donna e l'uguaglianza di genere, presentata il 31 gennaio 2014, circa il 20-25% delle donne in Europa ha subito atti di violenza fisica almeno una volta nel corso della propria vita adulta e oltre il 10% ha subito violenza sessuale con uso della forza. Il 45% delle donne ha subito una qualche forma di violenza; il 12-15% delle donne in Europa è vittima della violenza domestica che, nell'Unione europea, causa ogni giorno la morte di sette donne.

Un'indagine ISTAT del 2007 (su dati 2006) rivela che sono circa 6 milioni e 700 mila le donne tra 16 e 70 anni che dichiarano di essere state vittima di violenza fisica o sessuale nel corso della vita; nella quasi totalità dei casi, questa violenza non viene denunciata e, talvolta, non se ne parla con nessuno.

In tale contesto si inserisce la nuova normativa introdotta dalla Regione Lazio con la legge regionale 19 marzo 2014, n. 4 "Riordino delle disposizioni per contrastare la violenza contro le donne in quanto basata sul genere e per la promozione di una cultura del rispetto dei diritti umani fondamentali e delle differenze tra uomo e donna", che prevede, tra gli altri interventi regionali indicati all'art. 2, i seguenti:

  • sostiene e potenzia strutture e servizi di presa in carico, di accoglienza e di reinserimento sociale e lavorativo delle donne vittime di violenza e dei loro figli;
  • promuove e rafforza le reti locali, ove presenti, idonee a prevenire e contrastare gli episodi di violenza nei confronti delle donne;
  • promuove interventi volti a sostenere l'autonomia economica e psicologica vittima di violenza, ai fini dell'inserimento lavorativo, anche attraverso forme di sostegno a iniziative imprenditoriali.


La struttura della Regione Lazio che si occupa di violenza di genere è l'Area Politiche di genere.

Mail: violenzadigenere.pariopportunita@regione.lazio.it

Pec : politichedigenere@regione.lazio.legalmail.it

 

News


Archivio notizie

BANDO NUOVI SERVIZI ANTI-VIOLENZA 2016