SOCIALELAZIO.IT - HOME
torna alla homepage   vai al portale regionale

ARGOMENTI

Sei in: Home \ contrasto alla povertà

Contrasto alla povertà

Secondo i dati ISTAT, il 28,7% delle persone residenti in Italia è a rischio di povertà o esclusione sociale, in base alla definizione adottata nell'ambito della Strategia Europa 2020 (persone che si trovano almeno in una delle seguenti condizioni: rischio di povertà, grave deprivazione materiale, bassa intensità di lavoro).

In particolare, nel Lazio la popolazione a rischio di povertà o esclusione sociale, nel 2015, è pari al 27%: inferiore rispetto alla media italiana, ma in aumento rispetto al 2014, anno in cui era pari al 24,7%.

Il contesto territoriale del Lazio è inoltre estremamente diversificato, dal punto di vista socio-demografico, culturale, e dell'incidenza del disagio sociale. In particolare convivono:

  • forme di disagio tipicamente metropolitane: i senza fissa dimora, gli immigrati, le nuove povertà familiari;
  • aree con economia di sussistenza, fortemente condizionata dall'invecchiamento della popolazione, da un mancato sviluppo di opportunità di lavoro e quindi da marginalità sociale dei più giovani;
  • aree di precarietà socio-economica caratterizzata da una difficile transizione produttiva;
  • un'area del benessere economico riflesso, rappresentato da una quindicina di comuni situati nel litorale laziale, ove il turismo e le elevate rendite immobiliari stanno creando ricchezza senza sviluppo, con evidenti difficoltà occupazionali, squilibri sociali e allentamento del senso comunitario.
Il Programma di interventi regionali per il contrasto alla povertà e all'esclusione sociale si articola in vari tipi di azioni:
  • coordinamento degli interventi regionali di implementazione del SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva) e del PON Inclusione, per garantire efficacia strutturale agli interventi finanziati da risorse nazionali e comunitarie;
  • finanziamento della misura 6.1 dei Piani Sociali di Zona “Contrasto alla povertà”, ad integrazione del programma nazionale;
  • finanziamento di progetti di contrasto alla povertà estrema (mensa, accoglienza notturna, unità di strada, pronto intervento sociale, etc.) attuati dal terzo settore, attraverso specifici bandi regionali.

News


Archivio notizie

ALTRI INTERVENTI CONTRO LA POVERTA'