SOCIALELAZIO.IT - HOME
torna alla homepage   vai al portale regionale

ARGOMENTI

Sei in: Home \ migranti nel lazio

Migranti nel Lazio

Alla data del 1° gennaio 2018, i cittadini stranieri residenti nel Lazio ammontano a 662.927. Di questi, l'82% si concentra nella provincia di Roma. Seguono le province di Latina con l'8%, Viterbo con il 5%, Frosinone con il 3% e Rieti con il 2%.

Rispetto all'età media della popolazione laziale, gli stranieri immigrati sono più giovani e con una maggiore propensione all'imprenditorialità.

 

Politiche in favore degli immigrati e di altre minoranze

Il Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali previsto dalla L.R. 10 Agosto 2016, n. 11 sostiene l'integrazione e l'inclusione sociale delle persone immigrate attraverso interventi e servizi riguardanti la rimozione degli ostacoli che si oppongono all'esercizio dei diritti civili e sociali da parte dei cittadini immigrati, secondo quanto previsto dalla L.R. 14 luglio 2008, n. 10 (Disposizioni per la promozione e la tutela dell'esercizio dei diritti civili e sociali e la piena uguaglianza dei cittadini stranieri immigrati) e successive modifiche e favorisce la diffusione della cultura dei diritti, dei doveri e delle responsabilità.

Il sistema integrato, promuove l'integrazione sociale delle comunità Rom, Sinti, Camminanti e delle altre minoranze, nonché il superamento dei campi, così come indicato dalla "Strategia nazionale d'inclusione di Rom, Sinti e Camminanti (Attuazione Comunicazione Commissione europea n. 173/2011)".

Tale sistema prevede, inoltre, la realizzazione o il potenziamento delle strutture per la collocazione del minore non accompagnato, al fine di agevolarne l'integrazione ed escludere nuove forme di emarginazione sociale.

 

La struttura regionale di riferimento per l'immigrazione è l'Area "Politiche d'integrazione sociale e tutela delle minoranze" (e-mail: integrazionesociale-tutelaminoranze@regione.lazio.it).

 

News


Archivio notizie