SOCIALELAZIO.IT - HOME
torna alla homepage   vai al portale regionale

ARGOMENTI

Sei in: Home \ migranti nel lazio \ prils lazio - piano regionale di integrazione linguistica e sociale

PRILS LAZIO - Piano Regionale di Integrazione Linguistica e Sociale degli stranieri nel Lazio

Nell'ambito delle Fondo Europeo per l'Integrazione dei cittadini dei Paesi terzi (FEI) 2012, la Regione Lazio, in qualità di ente capofila,  coordina il progetto PRILS LAZIO, avviato il 10 ottobre 2013 e avente l'obiettivo di favorire l'integrazione a livello locale dei cittadini di Paesi terzi mediante la messa a regime del Piano Regionale di formazione linguistica e sociale della Regione Lazio.

Partner del PRILS LAZIO sono il Ministero dell'Istruzione dell'Università' e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, l'Università degli Studi Roma Tre, il 37° Centro Territoriale Permanente per l'educazione e la formazione in età adulta del Lazio e l'Agenzia per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche. Sostegno al progetto, mediante adesione formale, è inoltre fornito dalle Prefetture di Roma, Latina, Frosinone, Viterbo e Rieti - Uffici Territoriali del Governo - Sportelli Unici per l'Immigrazione.

Il Piano nasce all'interno del "Tavolo permanente inter-istituzionale Amministrazioni Centrali - Regioni" su iniziativa del Ministero dell'Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione, e si inquadra in una strategia di sistema in materia di formazione civico-linguistica, attivata dal 2010, in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), di concerto con le Province Autonome e le Regioni.

Proprio queste ultime sono state chiamate ad attivare sull'intero territorio nazionale interventi di governance regionale, mirati ad assicurare ai cittadini dei Paesi terzi presenti in Italia percorsi di formazione civico-linguistica in funzione dell'Accordo di Integrazione e del rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo che assicurino standard minimi comuni.

PRILS Lazio rappresenta il risultato del progressivo consolidamento della rete territoriale attivata con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio (USR Lazio), i Centri Territoriali Permanenti per l'educazione e la formazione in età adulta (CTP), le Prefetture UTG - Sportelli Unici per l'Immigrazione e gli enti del privato sociale.

Per maggiori informazioni:Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport - Area Politiche Migratorie e Integrazione sociale - www.socialelazio.it - email: prilslazio@regione.lazio.it